Progetto Accoglienza

Nel 2015 tramite una convenzione con i servizi sociali di Vittorio Veneto, alcuni ospiti del Ceis iniziano a frequentare l’area Fenderl impegnandosi in attività di volontariato per la manutenzione dell’area verde, la coltivazione di ortaggi, la pulizia interna del Centro Culturale e la realizzazione di un “arredamento ecosostenibile” utilizzando materiali di recupero.Ospiti al lavoro
Si è così instaurato con loro un rapporto di collaborazione, integrazione, scambio e sopratutto amicizia.

Quando questi ragazzi hanno ottenuto il permesso di soggiorno e sono stati “dimessi” dai Centri di Prima Accoglienza, un gruppo di persone che gravitavano attorno all’area Fenderl, soci e volontari di associazioni facenti parte della Consulta dell’Associazionismo Culturale Vittoriese, hanno deciso di riunirsi per valutare come affrontare questa situazione. Le istituzioni erano inerti, e questi ragazzi non godevano più di nessun tipo di sostentamento e non avevano un posto dove dormire.

Ci siamo quindi costituiti come Associazione No Profit per rendere coordinata, incisiva, la nostra azione:
•    A luglio 2016 abbiamo trovato in località Savassa una casa in comodato gratuito, che è diventata la nostra sede operatGli ospiti cotruiscono arredi ecosostenibiliiva, non che la nostra “base” accoglienza
•    Una famiglia di Conegliano ha donato l’intera mobilia della casa e i nostri ospiti e volontari hanno partecipato al trasporto e allestimento
•    Con oltre 450 ore di lavoro complessivo abbiamo reso abitabile la casa e bonificato l’area scoperta
•    Ad ottobre 2017 con una cena inaugurale abbiamo ufficialmente accolto i primi ospiti
•    Ogni settimana organizziamo degli incontri per coordinare i lavori, e verificare lo stato della Casa e degli ospiti

Il nostro obbiettivo è quello di diffondere il nostro modo di fare accoglienza, affinché anche altre realtà possano trovare nel nostro progetto, un buon esempio di gestione della questione migranti.

Per questo organizziamo diverse iniziative sul territorio:

•    18 novembre 2016: Concerto di beneficienza con Vinicio Perinotto e Thomas Ledd
•    30 dicembre 2016: Cena sociale solidale 30/12
•    5 gennaio: Panevin delle Associazioni presso il Parco Fenderl con la partecipazione attiva dei nostri ospiti
•    22 gennaio 2017: Marcia antirazzismo “Millepiedi” a Volpago
•    1 marzo 2017: Tradizionale Cena della Renga presso il Parco Fenderlcon con la partecipazione dei nostri ospiti per il servizio
•    5 marzo 2017: Raccolta generi vari di prima necessità, per i ragazzi estromessi dai centri di prima accoglienza, in piazza del Popolo a Vittorio VenetoOspiti al corso di potatura
•    Dal 20 marzo 2017: Ciclo di incontri sul volontariato presso il liceo di Conegliano
•    25-26 marzo 2017: Due giorni in compagnia del gruppo Scout di Orsago
•    30 marzo 2017: partecipazione al funerale del nostro giovane amico Tommaso Corazza
•    21 aprile 2017: Incontro con il gruppo giovanile di S.Giacomo

  • 28 aprile: Assemblea ordinaria soci con programmazione attività e approvazione bilanci
  • 28 maggio: partecipazione alla posa della prima pietra del Palafenderl
  • 1 giugno : nell’ambito del progetto “attiviamo la solidarietà” del Liceo Marconi di Conegliano, Incontro di sensibilizzazione con studenti ed insegnanti
  • 13 giugno : iscrizione al registro regionale di volontariato sociale Onlus
  • 15 giugno : attivazione sito internet  www.12ponti.com
  • 15 giugno : partenza per Parigi di Mamadou nostro ospite. Lettera di commiato
  • 15 giugno : raccolta e distribuzione dell’insalata prodotto del nostro orto (continuano i lavori sulla campagna)
  • 16 luglio: inizio raccolta patate e cipolle pomodori cetrioli erbe rosse
  • 22 luglio : presentazione del Progetto “adotta un fratello” con la presenza e bene-dizione del Vescovo Corrado
  • 22 luglio : organizzazione/preparazione dell’week end del 29-30 luglio con gruppo di scout della zona
  • 29-30 luglio: attività manuale e culturale con scout

Inoltre i nostri ospiti sono impegnati in diverse attività formative, educative, e di avviamento al lavoro:

Corso di muletto, di saldatore, di potatura, patente auto
Scuola di italiano sia istituzionale che gestito in loco
Preparazione terreno per la semina presso la Casa di Savassa e predisposizione per un piccolo allevamento di animali da cortileOspiti nell'orto